Mal di pancia, consigli per cani con stomaco sensibile
Raffaele Angela·

Mal di pancia, 5 consigli per cani con stomaco sensibile

Alcuni cani sono molto inclini a problemi digestivi, scopri come gestire al meglio lo stomaco del tuo compagno a quattro zampe.

Per molti cani, purtroppo, l’ora dei pasti non è la parte migliore della giornata, se immediatamente seguito da sensazioni ed esperienze spiacevoli come vomito, diarrea o gas grave. I sintomi del mal di pancia, nei cani, possono in effetti essere problematici e, in alcuni casi, dovuti a disturbi cronici.

Come gli umani umani, alcuni cani sono molto inclini a problemi digestivi e quelli che sembrano piccoli cambiamenti nella loro dieta. Mangiare cibi nuovi, mangiare in orari insoliti o semplicemente mangiare troppo velocemente, per esempio, possono causare grossi problemi.

Sì, nonostante l’apparente capacità dei cani di essere in grado di mangiare qualsiasi cosa, alcuni possono effettivamente avere uno stomaco sensibile.

Quali sono le principali cause di mal di stomaco per il cane?

La digestione dei cani è influenzata da molti fattori diversi: abitudini alimentari individuali, preferenze ed eventuali problemi di salute. È un sistema complesso, il che significa che quando qualcosa non funziona correttamente, può essere necessario del tempo per individuare l’esatta problematica.

Le fonti di sensibilità allo stomaco in particolare sono abbastanza varie, da squilibri batterici, parassiti, ulcere, allergie, intolleranze a determinati ingredienti o addirittura sintomi di malattie più gravi come tumori. Questa enorme gamma di potenziali problemi è solo uno dei motivi per cui è importante consultare un veterinario per migliorare la digestione del tuo cane.

Per iniziare a restringere il campo, i veterinari cercheranno spesso di classificare le malattie legate allo stomaco in una delle due categorie: malattie gastrointestinali dirette e indirette.

I disturbi gastrointestinali diretti sono problemi che colpiscono, come dice la parola, direttamente il tratto gastrointestinale, come alcuni degli esempi sopra menzionati: parassiti, infezioni batteriche o virali, deglutizione di materiale estraneo, sensibilità alimentare, malattie infiammatorie intestinali e ulcere.

I disturbi gastrointestinali indiretti sono malattie che colpiscono qualche altro sistema (ad esempio il sistema metabolico o endocrino) ma hanno un effetto negativo, indiretto, e comunque importante sulla digestione del tuo cane. Questi possono includere disturbi metabolici, problemi endocrini, disfunzione renale o epatica e pancreatite.

Tutto questo può sembrare molto spaventoso e l’aiuto di un veterinario professionista è l’opzione migliore per identificare e correggere la causa principale della sensibilità allo stomaco del tuo cane. Esistono però alcune semplici azioni e rimedi che puoi intraprendere immediatamente per alleviare il loro disagio, indipendentemente dal problema interno.

1) Rendi la tua casa “a misura di cane”

Un problema comune tra i cani con lo stomaco sensibile è ciò che i veterinari chiamano “indiscrezione alimentare”. In parole povere, questo significa semplicemente che il tuo cucciolo sta mangiando cose che non dovrebbe. Se sai che al tuo cane piace scavare nella spazzatura in cerca di prelibatezze, è fondamentale mettere in atto alcune misure di sicurezza.

Inizia con la cucina e il bagno. Assicurati che tutti i bidoni della spazzatura e del riciclaggio abbiano i coperchi e siano inaccessibili al tuo cucciolo. Tieni il coperchio del water abbassato in modo che non saltino dentro per un drink (anche i tuoi ospiti umani lo apprezzeranno!) E tieni gli armadietti chiusi, proteggendoli da detergenti pericolosi e altri prodotti chimici.

Se hai cosmetici all’aperto, specialmente intorno alla vasca da bagno, assicurati che siano fuori dalla portata del tuo cucciolo. E nel resto della casa, cerca cavi elettrici (noti anche come divertenti giocattoli da masticare) e piccoli oggetti che possono facilmente finire sul pavimento, come monete, forcine e piccoli giocattoli. Ognuno di questi può causare gravi irritazioni allo stomaco o problemi più pericolosi se ingerito.

Se abiti in una casa grande con garage e giardino esterno, sarà un po’ più complicato controllare l’intero territorio. Cerca qualsiasi cosa a portata di mano che il tuo cane potrebbe masticare o ingoiare, anche per semplice curiosità. In garage, presta particolare attenzione ai prodotti chimici come benzina e antigelo, nonché a chiodi, viti e batterie.

Se il tuo cucciolo ha accesso ad un cortile esterno, controlla la presenza di piante velenose e funghi. Se ci sono alberi da frutta o noci, o quelli che lasciano cadere semi, ghiande, pigne, ecc., potresti volerli rastrellare se noti interesse da parte del tuo cane. E sii molto cauto nel trattare il tuo prato o il tuo terrazzo con sostanze chimiche tossiche che il tuo cane potrebbe finire per leccare dalle zampe. Questo vale anche per i detergenti per pavimenti interni.

cani e mal di pancia, sintomi e rimedi

2) Rallenta la foga nel pasto

Una volta che ti sei assicurato che l’ambiente del tuo cane sia il più sicuro possibile, è ora di iniziare a focalizzarsi sul loro cibo.

I cani hanno naturalmente la tendenza a mangiare il loro cibo molto velocemente, sia per divertimento che per una tattica evolutiva per assicurarsi che nessun altro li batta al loro pasto. Di conseguenza, a volte possono avere problemi a camminare durante i pasti e mangiare troppo facilmente.

Se un cane ingoia una grande quantità di cibo in un breve lasso di tempo, può benissimo tornare a perseguitarlo in seguito, quando lo vomiterà di nuovo. Ciò è particolarmente vero se stanno mangiando cibo secco, che tende ad espandersi nello stomaco mentre si mescola con il liquido. Anche se mangiare velocemente non provoca vomito, può comunque portare ad altri problemi come feci molli, gas ed eruttazione.

Indugiare vicino alla ciotola nel corso delle ore non è generalmente un comportamento incoraggiante o salutare. I cani si sono evoluti per mangiare rapidamente come strategia di sopravvivenza di base, quindi l’esitazione può essere un segno che non si stiano davvero godendo il loro pasto.

In ogni caso, digerire male un pasto o vomitare completamente può lasciare il cane affamato per il pasto successivo. Ciò significa che mangiano ancora più velocemente, aggravando il problema e irritando ulteriormente il loro stomaco già sensibile. È un circolo vizioso.

Una delle soluzioni più semplici a questo problema è semplicemente dare al tuo cane pasti più piccoli e più frequenti. Il programma di alimentazione tipico per i cani di età superiore ai 6 mesi è due volte al giorno, ma i cani con stomaco sensibile possono prosperare con tre o anche quattro pasti più piccoli al giorno.

Sperimenta un po’ e guarda cosa sembra piacere al tuo cane. Un altro approccio è usare un’alimentazione lenta. Esistono infatti ciotole che obbligano il tuo cucciolo a rallentare e ad assaporare il pasto.

3) Controlla il fuori pasto

Lasciare gli avanzi dei pasti al tuo cucciolo può sembrare un trattamento divertente e naturale, ma fate attenzione, anche piccole quantità di cibi insoliti e non adatti possono disturbare la digestione del tuo cane.

Una dieta regolare è la chiave per controllare e calmare uno stomaco sensibile. Anche cose apparentemente innocue come carne e verdure possono ancora essere cucinate per il consumo umano con erbe e spezie che i cani non sono in grado di digerire facilmente.

In generale non c’è assolutamente niente di sbagliato nel dare snack durante la giornata (a condizione che non costituiscano più del 10% delle calorie giornaliere del tuo cane!).

Assicurati che i pasti regolari del tuo cane siano cibo di alta qualità. Gli alimenti secchi e umidi prodotti commercialmente (crocchette e cibo in scatola) sono realizzati utilizzando dozzine di ingredienti, molti dei quali non sono elencati sulla confezione, e metodi di lavorazione industriali che possono renderli difficili da digerire, soprattutto dai cani con stomaco sensibile.

I cibi freschi, al contrario, usano molti meno ingredienti e sono cucinati in modo molto più delicato, a bassa temperatura, e nella ciotola è facilmente comprensibile cosa sia stato utilizzato.

cani e mal di pancia, sintomi e rimedi

4) Utilizza gli integratori con attenzione

Mentre alcuni integratori alimentari possono assolutamente aiutare a lenire lo stomaco sensibile del tuo cane, è essenziale confrontarsi con il veterinario prima di somministrarli. Alcune vitamine e sostanze nutritive, se somministrate in dosi elevate, possono effettivamente causare seri problemi di salute.

Questo potrebbe essere sorprendente in quanto tendiamo a pensare alle vitamine come una cosa buona. Ma composti come calcio, fosforo e vitamina D possono causare malattie, in particolare problemi alle ossa e alle articolazioni, se il tuo cane li consuma in modo eccessivo o abbastanza spesso da accumularsi nel corpo.

Questo non vuol dire che dovresti evitare gli integratori. Se lo stomaco sensibile del tuo cane è dovuto ad allergie alimentari, integratori come gli Omega 3, ad esempio, possono aiutare a trattare alcuni dei problemi secondari causati da tali allergie, tra cui problemi alla pelle, al pelo, alle articolazioni e agli occhi.

Se lo stomaco del tuo cane è sconvolto a causa di problemi con la flora intestinale, i probiotici potrebbero essere un trattamento utile. Ma ancora una volta, è fondamentale confrontarsi attentamente con il veterinario e tenere d’occhio i progressi del tuo cucciolo se adotti questo approccio, piuttosto che limitarti a diagnosticare il tuo cane da solo.

5) Prova l’eliminazione

Un’altra probabile causa della sensibilità dello stomaco del tuo cane è una reazione a qualcosa nella sua dieta. Se hanno una sensibilità, un’intolleranza o un’allergia a uno degli ingredienti nei loro pasti quotidiani, nessuna quantità di integratori, a prova di cane o pianificazione dei pasti li aiuterà a stare meglio.

Per molti cani in questa situazione, la dieta a eliminazione è incredibilmente utile. Eliminare significa semplicemente nutrire il tuo cane con una dieta nuova ed equilibrata di cibi semplici per verificare l’influenza degli stessi sull’organismo. Se i loro sintomi scompaiono, puoi aggiungere lentamente altri alimenti, uno per uno, e vedere come reagiscono. Quando i sintomi ritornano, hai identificato l’ingrediente problematico.

Proprio come quando il tuo veterinario raccomanda una dieta a base di pollo e riso per un cucciolo malato, i cibi semplici sono molto più facili per il sistema digestivo rispetto agli alimenti per cani prodotti commercialmente, come menzionato prima. L’unico motivo per cui questi non sono sostenibili a lungo termine è che in genere mancano dei nutrienti e delle vitamine necessari di cui i cani hanno bisogno per una dieta equilibrata.

Stai cercando un cibo per cani fresco e semplice che sia più sano, nutrizionalmente bilanciato e avanzato rispetto alle crocchette e ai cibi in scatola che sono stati fatti praticamente invariati dai tempi della seconda guerra mondiale? Non ti preoccupare non sei il solo, Dog Heroes è nata per rendere semplice, accessibile e comodo nutrire il proprio cane con una dieta sana e naturale a base di cibo fresco. Scegli oggi il cibo fresco ordinando subito la tua prima box Dog Heroes!

Condividi sui social

Potrebbero interessarti anche...

Scopri il piano alimentare consigliato per il tuo cane