Vitamina D per il cane: benefici e fonti - Dog Heroes
Raffaele Angela·

Tutti i benefici della vitamina D per il tuo cane

La vitamina D è una vitamina liposolubile utile a rafforzare il sistema osseo e si ottiene dai raggi UV e dall’alimentazione. Un dosaggio eccessivo può portare a insufficienza renale e persino alla morte.

cane-vitamina-d

La vitamina D è un nutriente essenziale che aiuta i cani a regolare l’equilibrio di calcio e fosforo. Tuttavia, livelli estremamente elevati di vitamina D possono causare seri problemi di salute.

Cos’è la vitamina D?

La vitamina D è una molecola che ha una serie di effetti sul nostro corpo ma anche su quello dei nostri animali domestici. La funzione principale della vitamina D è quella di mantenere livelli normali di calcio, componente importante per ossa e muscoli. La vitamina D ha anche una serie di ruoli secondari come l’omeostasi del fosforo (un altro componente chiave delle ossa),  rimodellamento delle ossa dopo danni o esercizio fisico, salute dentale, regolazione del sistema immunitario e crescita muscolare. La vitamina D è una molecola molto importante per le persone e per i cani! 

Tutti i benefici della vitamina D per il tuo cane

È possibile ottenere la vitamina D grazie alla luce ultravioletta (UV) del sole. Anche i cani convertono effettivamente parte della luce solare in vitamina D, ma non sono molto efficienti in questo. Per questo, la maggior parte della vitamina D di un cane dovrebbe provenire dalla sua dieta. Poiché i cani sono principalmente carnivori, si sono evoluti per assorbire la maggior parte della loro vitamina D dalla carne.
Oltre a regolare calcio e fosforo, la vitamina D è utile per: 

  • Rafforzare la dentizione, ossa e articolazioni
  • Rendere più forte il sistema immunitario
  • Garantire il buon funzionamento di muscoli e sistema nervoso 

Il principale ruolo della vitamina D nel cane è quello di regolare il metabolismo di calcio e fosforo. Nello specifico, aumenta la capacità di assorbimento da parte dell’intestino e delle ossa e ne riduce la perdita nelle urine; questa vitamina è anche necessaria per la corretta funzione di muscoli e nervi.

Le fonti di vitamina D nell’alimentazione del cane

Buone fonti di vitamina per i cani includono fegato, pesce, uova, manzo e latticini. Avere quantità sufficienti di questi nella dieta del tuo cane previene la carenza di vitamina D e basso contenuto di calcio che indebolisce le osse, scarsa attività muscolare, malattie cardiache e altre condizioni.
Nello specifico, gli alimenti ricchi di vitamina D sono: 

  • Fegato: si tratta di un ingrediente molto ricco di vitamina, ferro, vitamina A, vitamina K e vitamine del gruppo B;
  • Uova: il tuorlo è la parte dell’uovo che contiene maggiormente vitamina D. È importante assicurarsi, prima di offrirle al proprio animale domestico, che siano sempre ben cotte per evitare salmonellosi;
  • Pesce: è uno degli alimenti che si prescrive non appena si attesta una carenza di vitamina D, il pesce come il salmone, è ricco di vitamina D e di omega 3, acidi grassi antinfiammatori utili per il benessere del cuore e del pelo. Sardine, sgombro e aringhe presentano un basso contenuto di metalli e sono ideali come fonti di vitamina D.

Puoi scegliere piani alimentari personalizzati in base alle esigenze del tuo cane, in questo modo sarai sicuro di fornire al tuo cane il giusto apporto calorico e ingredienti adatti alle sue necessità.

L’eccesso di vitamina D e l’ipervitaminosi nel cane

Livelli estremamente elevati di vitamina D possono causare seri problemi di salute. La vitamina D è una vitamina liposolubile, quindi a differenza delle vitamine idrosolubili, quando un cane ne assume troppo, l’eccesso non viene espulso rapidamente nelle sue urine ma viene immagazzinato nel tessuto adiposo e nel fegato. Un eccesso di vitamina D, pertanto, può portare a insufficienza renale. I cani che mangiano cibo per animali contenente troppa vitamina D possono sviluppare tossicità da vitamina D. Un altro modo comune in cui i cani soffrono tossicità da vitamina D è dopo aver mangiato accidentalmente alcune sostanze chimiche destinate a uccidere roditori. I cani con un eccesso di vitamina D possono vomitare, avere poco appetito, bere e urinare di più, sbavare eccessivamente e/o perdere peso. A seconda della concentrazione della vitamina D negli alimenti, la tossicità correlata alla dieta tende a svilupparsi più gradualmente nel tempo.
Se il tuo cane mostra segni di tossicità da vitamina D, fornisci una cronologia completa della dieta al tuo veterinario, incluso il cibo che tu gli dai e anche altri alimenti o oggetti con cui potrebbe essere entrato in contatto.

Cosa fare se un cane riceve poca quantità di vitamina D

Se l’animale possiede una carenza di vitamina D potrebbe manifestare i seguenti disturbi

Rachitismo: i cui sintomi sono dolori alle ossa e alle zampe, danni ai denti, crampi muscolari
Osteomalacia: consiste nell’indebolimento delle ossa ed è provocata da un’assenza di calcio e vitamina D. Si tratta di una malattia che causa dolori ossei, articolari e muscolari
Cardiopatie: una carenza di vitamina D può provocare problemi al cuore
Tumori

dog-heroes
Condividi sui social

Potrebbero interessarti anche...

Scopri il piano alimentare consigliato per il tuo cane